logo
Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque.
+387648592568
info@elatedthemes.com
Eighth Avenue 487, New York
Search
 

Spaghetto incaciato di lupini

Cucina e vini

Spaghetto incaciato di lupini

Da “mangiafoglie” a “mangiamaccheroni”: nel corso della storia i napoletani hanno combattuto la carestia mangiando pasta.

Nell’epoca in cui il pomodoro non era ancora diffuso in cucina, le prime forme di condimento erano a base di burro e cacio. Chi se lo poteva permettere dava un tocco di sapore in più al piatto aggiungendo quello che il mare aveva da offrire. I lupini e i frutti di mare in generale erano i più gettonati.

Le fasce più povere della popolazione si accontentavano anche degli scarti o dei semplici gusci che, aggiunti alla pasta e stemperati con un’acciuga, bastavano a conferire una sapidità maggiore alla pasta. È proprio da questa pratica che deriva la ricetta degli spaghetti al pesce fujuto, tanto celebre quanto controversa a Napoli.

La nostra proposta rende omaggio alla tradizione esaltando il gusto dei lupini con una leggera spolverata di Provolone del Monaco o di caciocavallo di media stagionatura.

Date:

21 maggio 2017